1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Trichet frena sulla exit strategy, per Strauss Kahn alcuni Paesi Ue sono sull’orlo del baratro -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Jean Claude Trichet allontana l’exit strategy. Il numero uno della Banca Centrale europea ha annunciato il proseguimento del programma di full allotment per il primo trimestre 2011 e una serie di aste a tasso fisso che si terranno in gennaio. Si tratta di un cambio di rotta da parte dell’Eurotower, visto che in precedenza aveva previsto di tornare in modo graduale alla normalità. Adesso, invece, il mantra di Trichet è un altro: “il programma di acquisto di bond proseguirà fino al ritorno della normalità”.

Un programma che è in corso ed è legato a doppio filo alle tensioni sui mercati finanziari, in particolare sulle obbligazioni dei Paesi periferici della zona euro. Trichet, però, non ha voluto commentare l’allargamento degli spread italiani e spagnoli, che nei giorni scorsi hanno toccato i livelli massimi dall’introduzione della moneta unica. Il governatore è stato molto vago anche sulla crisi irlandese, dichiarandosi “contento” per il piano salva Dublino da 85 miliardi di euro annunciato nell’ultimo fine settimana, ma ha invitato i Governi dell’Eurozona a concentrarsi sul miglioramento delle loro finanze pubbliche.