1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Triboo Media: fusione con Grother (Triboo Digitale) efficace dall’8 ottobre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cda di Triboo Media ha deliberato l’anticipazione dei termini per l’attuazione della fusione tra Triboo Media e Grother srl, holding di Triboo Digitale. La stipula dell’atto di fusione è prevista per il 30 settembre 2016 e la fusione sarà efficace dal giorno 8 ottobre 2016 nella misura in cui entro tale data risulterà eseguita l’ultima delle iscrizioni dell’atto di fusione. A partire da tale data Triboo Media S.p.A. subentrerà in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi facenti capo a Grother S.r.l. e assumerà la denominazione di “Triboo S.p.A.”. Gli effetti contabili e fiscali della fusione saranno retrodatati alla data del 1 gennaio 2016. Le operazioni effettuate da Grother saranno imputate nel bilancio di Triboo Media a partire da detta data.
A seguito della fusione, nel corso del secondo semestre 2016 il management proseguirà incisivamente nella realizzazione di un piano di integrazione strategico. La Fusione determinerà la concentrazione delle attività condotte dalle società coinvolte e dalle loro partecipate con una conseguente nuova gestione unitaria dei rispettivi business. Le principali attività, rimarca la società presieduta da Giulio Corno in una nota, riguarderanno il completo ripensamento della proposta commerciale del Gruppo e dei suoi prodotti, le attività legate alla relazione con i Clienti, oltre che il raggiungimento di una maggiore efficienza a livello di organizzazione e struttura operativa.

L’integrazione permetterà un rafforzamento del posizionamento strategico e della performance operativa del Gruppo attraverso uno sviluppo congiunto su progetti tecnologici, commerciali e operativi. Tra le sinergie previste, altresì, un risparmio dei costi amministrativi e generali, di infrastruttura tecnologica e di gestione delle risorse umane, nonché una maggiore efficienza del percorso di pianificazione strategica e finanziaria.  Alla luce delle attività svolte dalle due società e dalle rispettive controllate, conclude la nota di Triboo Media, è previsto che tra le stesse si creino importanti sinergie e che, proprio per mezzo di queste sinergie, il business possa incrementare significativamente. Inoltre, l’operazione di fusione e le prospettive di creazione di valore per tutti gli azionisti, potranno attirare l’interesse di investitori finanziari, istituzionali e privati, oltre che quello di operatori industriali che potrebbero supportare maggiormente le attività di sviluppo delle iniziative attualmente allo studio.