1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tremonti riaccende lo scontro con i grandi istituti di credito dopo il no ai Tre-bond

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non potevano passarla liscia. E puntuale è arrivato il conto. La decisione di Intesa SanPaolo e Unicredit di non emettere gli strumenti di patrimonializzazione sottoscritti dal Tesoro con una raccolta extra di Btp ha evitato l’aumento dei debito pubblico, ma è andata male alle imprese. Così il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha denunciato ieri il danno al tessuto industriale e alle Pmi per il mancato ricorso ai cosidetti Tremonti bond da parte dei due colossi del credito. “Queste obbligazioni – ha tuonato in una conferenza stampa improvvisata a Milano – farebbero molto comodo alle imprese, ma il fatto che le banche, alcune, non le vogliono è perché non vogliono dare soldi alle imprese. E’ una loro libera scelta, ma non fanno bene il loro mestiere”.