Trasporto aereo: Iata, per caro greggio perdite 2005 di 6 mld di dollari

Inviato da Redazione il Mer, 07/09/2005 - 11:07
I prezzi da brivido raggiunti dal petrolio non fanno bene al settore delle compagnie aeree. Non è una novità, ma questa volta a spiegarne meglio i possibili sviluppi della perdurante situazione è la IATA. A maggio l'organizzazione mondiale delle compagnie aeree ha stimato che le perdite 2005 del comparto aereo a causa del caro petrolio ammonteranno a 6 miliardi di dollari, basandosi su un prezzo medio del petrolio a 47 dollari al barile. L'escalation dei prezzi del carburante nelle scorse settimane ha portato il prezzo medio nei primi sette mesi dell'anno a 53 dollari al barile. Tanto che ora secondo i calcoli della IATA "ogni dollaro che si aggiunge al prezzo del petrolio comporta un miliardo di dollari di costi aggiuntivi per le compagnie".
COMMENTA LA NOTIZIA