1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Tracollo di Piazza Affari: Ftse Mib -6,80%, spread Btp-Bund a livelli record -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Profondo rosso per il comparto bancario con Intesa Sanpaolo e Unicredit che hanno guidato al ribasso il listino meneghino. I due principali istituti di credito italiani hanno perso rispettivamente il 15,8% a 1,087 euro e il 12,4% a 0,742 euro. Non è andata meglio a Mps (-10,2% a 0,303 euro) e Banco Popolare (-8,98% a 0,983 euro): i due titoli hanno aggiornato oggi i minimi storici. Giù anche Bpm (-7,81% a 9,412 euro), Ubi Banca (-6,81% a 2,572 euro) e Mediobanca (-4,86% a 5,48 euro).
Pesanti le vendite anche sul comparto del risparmio gestito, con Azimut e Mediolanum che hanno ceduto rispettivamente l’8,41% a 5,175 euro e il 5,64% a 2,642 euro.
Male la Galassia Agnelli: Fiat spa è arretrata del 9,46 a 4,02 euro, Fiat Industrial del 5,95% a 5,93 euro ed Exor del 7,42% a 14,72 euro. Chrysler ha annunciato che le vendite Usa per il mese di ottobre sono salite del 27% rispetto all’analogo mese nel 2010, attestandosi a 114.512 veicoli.
Negativa anche Telecom Italia che ha chiuso la seduta in flessione del 5% a 0,854 euro. Oggi Tim Participacoes, controllata brasiliana del colosso delle telecomunicazioni italiano, ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto in crescita del 116% a 317 milioni di reais.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …

USA

Wall Street apre sotto la parità

Apertura in flessione per Wall Street in scia alle nuove minacce della Corea del Nord di un possibile lancio missilistico. Col riemergere delle tensioni geopolitiche torna la cautela sui listini …