Toyota vuole crescere in Europa sul segmento diesel

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 08/11/2006 - 08:59
Toyota si appresta a lanciare una nuova offensiva in Europa cercando così di chiudere il gap di competitività con in produttori del vecchio continente nel settore dei motori diesel attraverso una alleanza strategica con Isuzu. Il colosso dell'auto ha deciso infatti di rilevare il 5,9% di Isuzu per 44 miliardi di yen. Il numero uno di Toyota, Katsuaki Watanabe, ha spiegato come la collaborazione sarà incentrata soprattutto su "ricerca, sviluppo e produzione di piccoli motori diesel", sottolineando come in Europa questo segmento occupi ormai la metà del mercato. Toyota inoltre accelererà sulle vetture ibride sviluppando nuove versioni della Prius con, tra l'altro, una city car e un wagon. Occhio di riguardo soprattutto verso gli States, mercato di punta per Toyota sul fronte vetture ibride. Nei primi dieci mesi di quest'anno, Toyota, Honda e Ford hanno consegnato complessivamente negli Usa 210.954 tra ibridi e suv, +23% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, con Toyota numero uno con il 76% di vendite e la Prius vettura più venduta.
COMMENTA LA NOTIZIA