1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Toyota, 2005 chiuso con numeri record

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Utili netti a quota 1.370 miliardi di yen (+17,2%) e un risultato operativo in aumento del 12,3% a 1.870 miliardi di yen. Questi solo alcuni dei dati iscritti a bilancio 2005 e diffusi ieri dalla Toyota, dati che danno un’idea della positiva performance della società del Sol Levante. Il successo del colosso giapponese è stato favorito, tra le altre cose, anche da un mercato valutario che ha decisamente spinto le vendite all’estero, per un beneficio stimato di quasi tre miliardi di dollari. Se le rivali Gm e Ford devono rimpicciolirsi per non scomparire del tutto, Toyota si può permettere il lusso di rimanere prudente sul mercato Usa, per evitare eventuali ritorsioni politico-commerciali da parte di Washington. Le previsioni per l’esercizio in corso sono così più modeste, tenuto anche in considerazione il probabile venir meno dei benefici legati a uno yen debole e delle plusvalenze realizzate nel 2005 sulle partecipazioni bancarie. Gli azionisti della società del Sol Levante possono comunque ritenersi decisamente soddisfatti. E’ in arrivo infatti un dividendo da 90 yen, a fronte dei 60 yen dell’anno scorso, e le quotazioni dovrebbero beneficiare di un buyback da oltre 200 miliardi di yen. Senza contare che dietro la prudenza “strategica” del managment si nasconde un primo trimestre 2006 che ha registrato utili operativi in aumento del 53,2% e un risultato netto cresciuto del 39 per cento.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, lunedì prossimo in asta Bot semestrali per 6 miliardi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato che nell’asta in calendario lunedì 29 maggio saranno offerti Buoni ordinari del tesoro a 6 mesi per 6 miliardi di euro. Il 31 maggio scadranno Bot di pari scadenza per un importo equivalente.

Ferragamo: titolo maglia nera sul Ftse Mib, cede circa il 5%

Salvatore Ferragamo indossa la maglia nera sull’indice Ftse Mib, dove mostra un ribasso di circa 5 punti percentuali a 26,87 euro, complice il declassamento della Cina deciso da Moody’s. L’agenzia Usa ha tagliato, per la prima volta dal 1989, il rati…

Euribor: tre mesi fissato a -0,329%

Il tasso Euribor a tre mesi è stato fissato questa mattina a -0,329%, in frazionale rialzo rispetto al fixing di ieri che era pari a -0,330 per cento. …