1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Towers Perrin: Global Workforce Study, 58% degli italiani insoddisfatto del proprio lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il 58% dei lavoratori italiani non è contento del proprio lavoro. E’ quanto emerge dal Global Workforce Study di Towers Perrin, che ha preso in esame un campione di quasi 90 mila intervistati che lavorano per grandi e medie aziende in 18 paesi. Secondo lo studio, la scarsa soddisfazione dei lavoratori del Belpaese genera un impulso aspirazionale al cambiamento: il 58%, infatti, vorrebbe cambiare posto di lavoro ma non si darebbe da fare a livello pratico; basti pensare che solo il 16% sta cercando un altro lavoro, mentre il 21% non mostra alcuna intenzione di cambiarlo. I dipendenti italiani non credono che le aziende facciano abbastanza per offrire e soprattutto rendere visibili opportunità di crescita professionale e sistemi retributivi governati da criteri equi e coerenti. Solo il 17% pensa di poter progredire con un percorso di sviluppo professionale e solamente il 18% si sente ricompensato in base a regole del gioco chiare e rispettate da tutti. Questi sono due fattori per cui i lavoratori lasciano un’azienda e “ciò significa – mettono in evidenza gli esperti di Towers Perrin- che le aziende si devono attivare per incrementare la trasparenza nei percorsi di carriera e nell’elaborazione delle politiche retributive”.