Total sotto inchiesta per presunto caso di corruzione in Iraq nel 1997 (Les Echos)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La compagnia petrolifera francese, Total, sarebbe stata messa sotto torchio attraverso l’apertura formale di una inchiesta da parte del giudice francese, Serge Tournaire, per un caso di corruzione emerso in Iraq nel 1997 nell’ambito del programma chiamato oil-for-food, sponsorizzato dalle Nazioni Unite. Lo riporta il quotidiano economico francese, Les Echos, senza citare alcuna fonte. Secondo quanto ricostruito dal giornale, gli investigatori sospettano che il gruppo abbia pagato i commissari in Iraq per avere accesso ai siti petroliferi. Total nega l’accaduto, sostenendo di aver sempre agito nel rispetto della legge.