1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Tornano le vendite sulla Borsa di Shanghai

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Shanghai ha termina le contrattazioni di oggi in ribasso, dopo i recenti guadagni. Lo Shanghai Composite è scivolato dell’1,34% a 2.652,50 punti, sul timore che il governo possa attuare a breve misure restrittive. Le vendite si sono concentrate soprattutto sul settore immobiliare, mentre si sono mossi in controtendenza i minerari. Soprattutto i titoli legati all’oro, come Zijin Mining (+0,6%), Zhongjin Gold (+1,6%) e Shandong Gold Mining (+2,3%), che hanno beneficiato del nuovo record toccato ieri dal metallo prezioso.

Commenti dei Lettori
News Correlate
VALUTE

Forex: euro di slancio sopra 1,14 contro il dollaro

Massimi a oltre 13 mesi per l’euro che prosegue la sua corsa rialzista. La divisa unica europea si è portata di slancio sopra quota 1,14 (massimo intraday a 1,1433) proseguendo il rally dei giorni scorsi, innescato dalle parole di Mario Draghi su ref…

COMMODITY

Commodity: ancora acquisti sull’oro, saldo settimanale torna positivo

Alla terza seduta consecutiva con il segno più, l’oro porta il saldo settimanale in lieve territorio positivo (+0,2%). In scia della debolezza del biglietto verde, il future con consegna agosto scambiato al Comex passa di mano a 1.258,3 dollari, lo 0…

COMMODITY

Gas: scorte salgono meno del previsto, segno più per i prezzi

Segno più al Nymex per il future con consegna agosto sul Gas Naturale, in rialzo dell’1,1% a 2,947 dollari per milione di BTU (British Termal Unit). A spingere i prezzi è l’aggiornamento settimanale sull’andamento delle scorte negli Stati Uniti.