Tornano gli acquisti a Wall Street

Inviato da Redazione il Mer, 18/08/2010 - 07:46
La Borsa statunitense interrompe la serie negativa sostenuta dai conti trimestrali di Wal Mart e di Home Depot. A sostenere la corsa degli indici anche le indicazioni arrivate dal fronte macroeconomico, con il dato sulla produzione industriale relativo al mese di luglio superiore alle attese. A New York, l'indice Dow Jones ha così registrato una crescita dell'1,01% a 10.405,85 punti, mentre il Nasdaq ha archiviato le contrattazioni con un rialzo dell'1,26% a 2.209,44 punti. Chiusura positivi anche per l'S&P 500 che ha preso l'1,22% a 1.092,54 punti.
Sul fronte equity ben intonate Wal Mart (+1,2%) e Home Depot (+3,4%) in scia alla diffusione dei conti trimestrali e alla revisione della guidance. Nel dettaglio Wal Mart ha chiuso il secondo trimestre con utili per azione pari a 97 centesimi di dollaro, impattando perfettamente con le attese di mercato. Per l'intero esercizio il gruppo prevede utili per azione tra 3,95 e 4,05 dollari. Sono state così migliorate le precedenti stime, poste nell'intervallo 3,90-4 dollari. Home Depot ha registrato nel secondo trimestre profitti netti pari a 1,2 miliardi, ossia 72 centesimi per azione. Il mercato si attendeva un utile per azione (Eps) pari a 71 centesimi. Le vendite trimestrali hanno registrato un rialzo dell'1,8% a 19,4 miliardi. Alla luce di questi risultati i vertici di Home Depot hanno rivisto al rialzo la guidance 2010: ricavi attesi in crescita del 2,6% e un Eps da operazioni continue a 1,90 dollari per azione.
COMMENTA LA NOTIZIA