1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Torna il sereno sulle banche, Hsbc prende il largo sul listino inglese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La settimana e il mese iniziano bene per i titoli bancari europei, che reagiscono positivamente all’accordo sul debito Usa raggiunto nella notte tra democratici e repubblicani. L’intesa, annunciata dal presidente americano Barack Obama, prevede di alzare il tetto del debito nazionale di 2,1 mila miliardi di dollari e garantire così al Tesoro risorse fino al 2013. Questa misura sarà accompagnata da una riduzione della spesa di 1.000 miliardi di dollari a cui seguirà un secondo taglio da 1.500 miliardi di dollari per raggiungere risparmi complessivi per 2,5 mila miliardi di dollari nell’arco di dieci anni. L’accordo, giunto a soli due giorni dalla scadenza del 2 agosto fissata dal Tesoro, spazza via l’incertezza e infonde fiducia ai mercati. Lo STOXX Europe 600 Banks mostra questa mattina un progresso di oltre 1 punto percentuale, dopo le perdite di settimana scorsa.
Tra i singoli nomi si distingue l’inglese Hsbc, che nel giorno dei conti avanza di oltre il 4% sulla Borsa di Londra. L’istituto finanziario ha riportato nel primo semestre dell’anno un utile netto attribuibile a tutti gli azionisti pari a 9,22 miliardi di dollari contro i 7,82 miliardi stimati dagli analisti di Bloomberg. A sostenere il risultato è stata la riduzione delle spese. Proprio a questo riguardo, il gruppo prevede di realizzare ulteriori tagli e risparmiare 2,5-3,5 miliardi di dollari entro il 2013. Rimanendo in tema di conti, domani sarà il turno della francese BNP Paribas, mentre mercoledì toccherà a Société Générale.