Torna il segno più sui listini Usa, profondo rosso per Apple

Inviato da Luca Fiore il Mar, 28/01/2014 - 19:24
Wall Street prova a risalire la china in scia del ritorno della propensione al rischio sui mercati globali. A circa due ore e mezzo dalla chiusura delle contrattazioni il Dow Jones e lo S&P salgono di mezzo punto percentuale mentre il Nasdaq mette segno un +0,15%.

Il listino dei tecnologici paga pegno al tonfo di Apple (-7,4%) in scia delle vendite di iPhone sotto le stime e, sempre tra le società che hanno presentato i conti trimestrali, lieve segno meno per Ford (-0,35%).

Per quanto riguarda le indicazioni macro, sotto le stime gli aggiornamenti relativi gli ordini di beni durevoli (-4,3% a dicembre) e il manifatturiero (indice Richmond, in calo da 13 a 12 punti), sostanzialmente in linea con le stime lo S&P/Case-Shiller (+13,7% annuo) e meglio del previsto la fiducia dei consumatori, salita a gennaio da 77,5 a 80,7 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA