1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tonfo di Piazza Affari nel Bce-day: ripiegano le banche, in spolvero Atlantia. Crolla Tenaris

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta con al centro la riunione di politica monetaria della Banca Centrale Europea. Dall’Eurotower non sono arrivati per la verità spunti di rilievo visto che sono stati sostanzialmente confermati tutte le misure già in atto, sia per quanto riguarda i tassi che le misure di politica monetaria non convenzionale.

Secondo l’Ufficio Studi di Mps Capital Service si è trattato “di una riunione interlocutoria in vista dell’incontro dell’8 giugno che si terrà in Estonia e durante il quale saranno presentate le previsioni aggiornate su crescita ed inflazione”.

In questo quadro l’indice FTSE Mib ha chiuso in ribasso dell’1,15 % a 20.597,34 punti. Pesante il ripiegamento dei titoli bancari: UniCredit, -3,86% a 14,95 euro, Banco Bpm -2,85% a 2,658 euro, e UBI Banca, -2,4% a 3,89 euro. Non va meglio alle compagnie oil service: Tenaris ha lasciato sul terreno il 5,51% a 14,4 euro e Saipem il 2,83% a 0,4018 euro.

Lato acquisti è stata la giornata di Atlantia, +2,27% a 23,4 euro, e del settore utility con A2a, +0,88% a 1,377 euro, e Italgas, +0,97% a 4,17 euro.