1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

A Tokyo sparano la prima cartuccia per contrastare il super Yen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In Giappone non perdono tempo. Il primo ministro, Naoto Kan, e il governatore della Banca centrale del paese, Masaaki Shirakawa, adottano la strategia del presidente della Fed, Ben Bernanke, che venerdì scorso ha assicurato il ricorso a misure non convenzionali in caso di necessità. Nel corso di una riunione d’urgenza la Banca centrale del Giappone ha sparato la prima cartuccia.

Obiettivo delle autorità di Tokyo è fornire sostegno ad un’economia in fase di rallentamento e fermare la forte risalita della valuta nazionale, che minaccia le esportazioni delle aziende giapponesi. La Boj ha approvato un programma di prestiti alle banche da 10 mila miliardi di yen, pari a circa 116 miliardi di dollari, portando a 30 mila miliardi di yen il suo programma di alleggerimento monetario a favore del sistema bancario.

La decisione è stata presa con la pressione del governo, preoccupato per la debolezza della ripresa economica e del superyen che settimana scorsa ha raggiunto i massimi nei confronti di dollaro ed euro. La Banca centrale del Giappone estenderà quindi i suoi dispositivi di alleggerimento monetario per contrastare l’eccessivo rafforzamento dello yen. La decisione è giunta al termine di una riunione straordinaria nel corso della quale la Banca centrale giapponese ha deciso anche di lasciare invariato il tasso di riferimento allo 0,1%. La Bank of Japan inizierà a offrire 10.000 miliardi di yen di prestiti, della durata di sei mesi, in aggiunta al programma a tre mesi partito lo scorso dicembre.

Nel complesso, agli operatori finanziari sarà messo a disposizione un plafond totale di 30 mila miliardi di yen, con un collaterale in garanzia costituito da titoli di Stato e obbligazioni societarie, sempre al tasso fisso dello 0,1%. Nel pomeriggio il governatore Masaaki Shirakawa, secondo indiscrezioni di stampa, dovrebbe incontrare il premier Naoto Kan nel pomeriggio per discutere i recenti sviluppi sui mercati economici e finanziari. Mentre è confermato l’incontro dei principali ministri del governo giapponese per decidere il pacchetto di base delle misure di sostegno dell’economia.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.