1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Tokyo preda dei realizzi chiude in rosso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La vicinanza all’importante soglia dei 12.000 punti, dopo una lunga marcia di avvicinamento acceleratasi nelle ultime settimane grazie alle migliorate prospettive economiche sul paese del Sol Levante, ha molto probabilmente consigliato prudenza agli operatori del listino giapponese che hanno portato a casa qualche guadagno. L’esordio di seduta era stato molto positivo con i nuovi massimi dell’anno intraday ma sia la nuova fiammata del petrolio, sia le prese di beneficio sulle società che avevano corso di più recentemente, sia i deludenti risultati tirmestrali di Olympus, in calo di quasi 3 punti percentuali, hanno spinto Nikkei e Topix in terreno negativo. L’indice principale ha perso lo 0,06% a 11.940,20 punti mentre il più ampio Topix è arretrato dello 0,2% a 1.209,19.