Tlc: Vodafone lancia offerta sulla tedesca Kabel da 7,7 mld

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 24/06/2013 - 09:47
Fermento sul comparto delle telecomunicazioni europeo. Oggi Vodafone ha lanciato un'offerta per acquistare la totalità di Kabel Deutschland, la società tedesca specializzata in servizi telefonici, internet e tv. Il colosso britannico delle telecomunicazioni ha offerto 87 euro per azione (84,5 euro in cash + 2,5 euro come dividendo), per un ammontare complessivo di 7,7 miliardi di euro. Il prezzo rappresenta un premio per gli azionisti di Kabel del 3,4 % rispetto alla chiusura di venerdì 21 giugno. Nel frattempo la spagnola Telefonica ha annunciato di aver ceduto le sue attività in Irlanda a una società di Hutchison Whampoa, al fine di ridurre il suo indebitamento.

Vodafone in Germania
Grazie all'acquisizione di Kabel Deutschland, Vodafone arriverà a contare in Germania 7,6 milioni di clienti televisivi, 5 milioni nella banda larga e 32,4 milioni nei servizi mobile con ricavi proforma previsti a 11,5 miliardi di euro. Non solo. La fusione tra le due società genererà sinergie per 300 milioni di euro, corrispondenti a un valore attuale netto di oltre 3 miliardi di euro dopo i costi di integrazione.

La mossa del secondo maggior operatore tlc al mondo era attesa da tempo, soprattutto dopo lo scorso 12 giugno, quando aveva confermato le indiscrezioni sull'avvio di trattative preliminari. Vodafone non si è lasciato intimorire dall'avvertimento di Fitch. L'agenzia di rating ha minacciato una bocciatura, se avesse deciso di acquistare Kabel, preoccupata per l'aumento dell'indebitamento. "Vodafone potrebbe subire un downgrade di un gradino se dovesse decidere di acquistare Kabel Deutschland senza prendere ulteriori misure per ridurre il debito", aveva dichiarato due settimane fa Fitch. Attualmente il rating è fermo al gradino A-. "Vodafone potrebbe adottare una serie di misure per compensare il possibile peggioramento del credito, tra cui la vendita della sua partecipazione, in parte o tutta, in Verizon Wireless", aveva suggerito Fitch.
 
Telefonica cede business in Irlanda
E proprio per ridurre il suo livello di indebitamento, la spagnola Telefonica ha annunciato oggi di aver ceduto le sue attività operative in Irlanda a Three, sussidiaria irlandese di Hutchison Whampoa, per 850 milioni di euro. L'operazione ridurrà il debito netto dell'operatore iberico di 780 milioni, compiendo un passo verso l'obiettivo di ridurre quest'anno l'indebitamento sotto i 47 miliardi di euro. E proprio Telefonica settimana scorsa era stata al centro di un'ipotesi di interesse da parte di AT&T, confermando il periodo di fermento del settore tlc. Secondo le indiscrezioni, poi smentite, AT&T sarebbe stata pronta a lanciare un'offerta da 70 miliardi di euro. Dall'unione di AT&T e Telefonica sarebbe nata la maggiore tlc al mondo con una capitalizzazione di mercato di quasi 300 miliardi di euro.
COMMENTA LA NOTIZIA