Tlc europee in evidenza su effetto Vodafone

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 17/05/2011 - 10:49
Il comparto delle telecomunicazioni europeo imbocca la strada dei rialzi questa mattina in scia ai risultati finanziari preliminari diffusi oggi da Vodafone. Lo Stoxx Europe 600 Telecommunications sale di circa lo 0,8%, il migliore nel Vecchio continente, lasciandosi alle spalle il settore media e quello dell'oil & gas.

A mettere di buon umore il settore sono dunque i numeri di Vodafone. La compagnia di telefonia mobile britannica ha archiviato l'esercizio fiscale 2011, stando ai dati preliminari presentati prima dell'apertura delle Borse europee, con un margine operativo lordo (ebitda) in calo dello 0,4% a 14,7 miliardi di sterline. Un dato tuttavia superiore alle attese del mercato pari a 14,58 miliardi. Nel periodo in esame le vendite del colosso telefonico inglese sono salite del 3,2% a 45,9 miliardi (consenso a 45,55 miliardi), mentre i profitti sono scesi di quasi il 9% a 7,87 miliardi. Su base adjusted l'Eps è salito del 4% a 16,75 pence.
Indicazioni positive sono arrivate anche dall'outlook annuale. Per l'esercizio fiscale 2012 i vertici di Vodafone indicano un profitto operativo rettificato tra 11-11,8 miliardi di sterline. "Solidi risultati annuali, con una crescita dei ricavi e del flusso di cassa superiore alle attese", commentano gli analisti di Banca Akros che confermano la raccomandazione "accumulate" sul titolo Vodafone.

All'interno del comparto tlc si muovono controcorrente Mobistar che cede oltre il 4%. In calo, seppur con cali più contenuti, Telecom Italia che lascia sul Ftse Mib circa lo 0,5% e Belgacom che perde lo 0,43%.
COMMENTA LA NOTIZIA