1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

TLC: c’è chi riesce a fare peggio di Telecom Italia, il flop in Borsa di Iliad

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi tonfo di Iliad alla piazza di Parigi con il titolo che cede oltre l’8% a 85,60 euro, portando la performance degli ultimi 12 mesi a circa il -56%. Il gruppo fondato da Xavier Niel ha quindi più che dimezzato le quotazioni nell’ultimo anno, riuscendo a fare peggio di Telecom Italia, il cui titolo ha ceduto solo il 26% nello stesso arco temporale.

 

A pesare su Iliad anche il rallentamento della crescita in Italia. Lo si legge in un articolo del Il Sole 24 Ore, secondo cui i numeri delle portabilità in entrata hanno subito un rallentamento rispetto ai primi mesi post lancio (maggio 2018).

 

Il calo maggiore per la compagnia di Xavier Niel si è registrato nei mesi di novembre e in particolare dicembre 2018, mentre il numero maggiore di portabilità in uscita (100.000) riguarda il mese di novembre 2018. Se a settembre Iliad aveva il 3% del mercato italiano ora, dice il quotidiano di Confindustria, può essere difficile raggiungere l’obiettivo del 10% perché i concorrenti hanno ridotto i prezzi.

Necessità di un cambio di strategia per Iliad in Italia

I dati registrati dal giornale finanziario, inoltre, testimoniano quanto nel territorio italiano si stia dimostrando sempre più difficile, per la compagnia guidata in Italia da Benedetto Levi, risultare ancora rivoluzionaria ed innovativa. D’altro canto, Iliad ha cambiato totalmente i prezzi sul mercato, costringendo gli altri operatori a mettersi in gioco con nuove offerte per non perdere i propri clienti.

 

L’attuale andamento del mercato dimostra però che anche il quarto operatore di rete mobile dovrà continuare a risultare sempre più competitivo con una rete ottimizzata e una presenza maggiore sul territorio nazionale al fine di fronteggiare la concorrenza, in particolar modo le offerte da parte di Kena Mobile di Tim e ho. di Vodafone (particolarmente aggressive su questo fronte).

 

Infine, viste le nuove tariffe e i nuovi investimenti nel 5G da parte delle altre compagnie e visti i fatturati attuali di Iliad, afferma Il Sole 24 Ore, per alcuni analisti è difficile che la compagnia generi profitti a fronte della flessione delle nuove attivazioni e degli investimenti appena fatti in frequenze, per 1,19 miliardi di euro. Di conseguenza, secondo gli analisti, per migliorare la situazione Iliad dovrebbe lanciare un’offerta nella telefonia fissa o fondersi con agli altri operatori come Wind Tre o Fastweb, ma rimangono solo ipotesi.