1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Titoli tecnologici in evidenza in Europa: Nokia crolla dopo profit warning

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il comparto tecnologico europeo vira in negativo. In una seduta caratterizzata dagli acquisti, in particolare per il settore bancario, lo Stoxx Europe 600 Technology lascia sul parterre circa lo 0,7%, unico segno meno nel Vecchio continente. A pesare il profit warning lanciato nel primo pomeriggio da Nokia.

Il colosso finlandese della telefonia mobile ha annunciato che durante il secondo trimestre del 2011 molteplici fattori impatteranno negativamente sulle attività Devices & Services. In primis, le dinamiche competitive sul fronte prezzi, soprattutto in Cina e in Europa. Nokia si attende ora per il secondo trimestre vendite nette relative alla divisione Devices & Services inferiori rispetto al range 6,1-6,6 miliardi di euro indicato in precedenza. Il margine operativo, escluse le poste straordinarie, sarà sostanzialmente inferiore al range del 6-9%.

Sulla Borsa di Helsinki il titolo Nokia cede oltre il 12%. Riduce i guadagni anche l’italo-francese Stmicroelectronics che sul Ftse Mib guadagna solo lo 0,25% a 7,89 euro (apertura a 7,955 euro). Rialzi contenuti anche per Ericsson che prende lo 0,3% sulla Piazza di Stoccolma. Il gruppo tlc scandinavo prova a schivare le vendite forte delle positive indicazioni arrivate oggi da Ubs. Gli analisti hanno infatti confermato la raccomandazione di acquisto su Ericsson, rivendendo al rialzo il target price da 95 a 100 corone.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.