1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Titoli oro russi: per Credit Suisse avranno buone performance nei prossimi mesi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Interessanti opportunità potrebbero arrivare dai titoli dell’oro russi. Ne è convinto Credit Suisse che ha messo sotto la lente di ingrandimento il comparto, in scia agli ultimi movimenti del prezzo del metallo giallo (che ha toccato nei giorni scorsi un massimo storico sopra quota 1263 dollari all’oncia). “I titoli russi dell’oro scambiano vicini al loro fair value ma ci aspettiamo che il settore continui a muoversi in rialzo e che le azioni sovraperformino con potenziali catalizzatori”, sostengono gli analisti nella nota odierna. La più favorità è Petropavlovsk, il cui rating è stato alzato da neutral a outperform, grazie a “maggiori catalizzatori nei prossimi 12 mesi rispetto ai suoi rivali, con la possibile Ipo sugli asset del ferro, e un forte profilo di crescita 2010”. Giudizio confermato a neutral invece per Poluys Gold, che ancora non riflette appieno il potenziale della sua miniera Natalka.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: quotazioni ai massimi da quasi un mese, analisti ottimisti

Dopo due sedute di guadagni, parità per le quotazioni dell’oro a 1.270,1 dollari l’oncia. Venerdì i prezzi si sono spinti fino a 1.272,7 dollari facendo segnare il livello maggiore da inizio mese, in scia della tensione in arrivo dal fronte geopoliti…

VALUTE

Sud Africa: Zuma evita voto sfiducia, ma rischio politico pesa sul rand

Giornate convulse in Sud Africa con il presidente Jacob Zuma sotto attacco con alcuni membri dell’ANC (African National Congress) che hanno cercato di forzare le dimissioni preparando una mozione di sfiducia. Il comitato esecutivo dell’ANP alla fine …

COMMODITY

Petrolio in calo: Wti viaggia sotto 50 dollari

Quotazioni del petrolio in calo in avvio di settimana. In questo momento il Wti lascia sul terreno circa lo 0,3% a 49,65 dollari al barile, mentre il Brent cede lo 0,27% a 52,37 dollari al barile. Nel meeting di giovedì scorso l’Opec ha annunciato l’…