Titoli oil cedono il passo, su Eni altre ombre dal Kazakhstan

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 27/11/2007 - 15:52
Giornata difficile in Borsa per i titoli del comparto petrolifero con Saipem che cede oltre 2,5 punti percentuali a 27,42 euro, mentre Eni lascia sul terreno l'1,97% a 23,35 euro. Sul gruppo del Cane a sei zampe torna a pendere la spada di damocle dell'accordo sul Kashangan. Da un lato il governo kazako ha avviato una ispezione fiscale sul consorzio guidato da Eni e ha dato solo una settimana di tempo per raggiungere un accordo sul Kashangan. Dall'altro, secondo quanto riportato dal Financial Times, la compagnia petrolifera statunitense ExxonMobil potrebbe provare a subentrare a Eni nel ruolo di operatore per il Kashagan. Intanto sono arrivati anche dei giudizi da parte delle case d'affari: da un lato Societe Generale ha confermato il rating "hold", dall'altro Ing ha abbassato il prezzo obiettivo da 31,4 euro a 29,9 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA