Titoli minerari sostengono Borsa di Londra, fanno eccezione Lonmin e Vedanta

Inviato da Redazione il Mer, 01/10/2008 - 12:06
La Borsa di Londra rallenta il passo con l'avvicinarsi del giro di boa di seduta. Il Ftse 100 fa segnare un progresso dello 0,47%. In ordine sparso il settore bancario con Barclays in ascesa del 5,25% e Lloyds del 7,28%, mentre Rbs cede il 6,16%. Tra le testimonial del comparto minerario Bhp Billiton sale del 3,26% e Rio Tinto del 5,68%. Oggi la Commissione australiana per la Concorrenza ha dato il suo via libera all'offerta ostile di Bhp Billiton su Rio Tinto. Sull'offerta si dovrà pronunciare anche la Commissione Europea che ha annunciato una decisone entro il prossimo 15 gennaio. In prima fila a Londra Xstrata (+6,47%9 dopo la rinuncia ad avanzare un'offerta du Lonmin. E quest'ultima paga lo scotto della rinuncia di Xstrata con un tracollo del 20%. In affanno anche Vedanta (-4,34%) dopo che gli analisti di Goldman Sachs l'hanno rimossa dalla loro buy list per inserirla nella loro convinction sell list.
COMMENTA LA NOTIZIA