Titoli minerari, è il momento di investire (Goldman Sachs)

Inviato da Floriana Liuni il Ven, 23/09/2011 - 15:20
Nonostante al momento i titoli minerari siano depressi dall'andamento del prezzo delle materie prime e dalla paura per il futuro dell'economia globale, Goldman Sachs ritiene che sia proprio questo il momento di investire, e suggerisce quali titoli preferire. BHP Billiton, è tra quelli in cui investire a lungo termine, grazie alle rosee prospettive legate all'urbanizzazione dei mercati emergenti e allo sviluppo del mercato dell'auto in queste aree geografiche. La previsione del rapporto EV/EBITDA a 12 mesi è un price target di 3 mila pence. La divisione mineraria della svedese Atlas Copco è vista sempre più in crescita, in quanto sbilanciata nelle attività di trivellazione delle rocce sotterranee, un business che, secondo GS, sarà sempre più sotto i riflettori. Il tasso di crescita CAGR previsto per il 2011-2015 è del 15,2%, e gli analisti si attendono che la divisione contribuisca per il 34% al fatturato totale della compagnia, e per il 33% al suo EBIT. View positiva anche per European Goldfields, che potrebbe diventare il primo produttore d'oro in Europa. Le previsioni di produzione di Goldman Sachs sono di 450 mila once d'oro per il 2014 e oltre 800 mila per il 2015. Altro titolo da acquistare, Johnson Matthey, sostenuto sial dalla domanda nel mercato dell'auto, in crescita, sia dal rialzo del prezzo dei metalli preziosi. Il platino, ad esempio, è previsto in salita a 2079 dollari l'oncia nel 2012 (dagli attuali 1800).
COMMENTA LA NOTIZIA