Tiscali rallenta il passo, per Centrosim e' il momento di avere le idee chiare

Inviato da Redazione il Mer, 06/04/2005 - 11:58
Quotazione: TISCALI *
Tiscali rallenta il passo sull'S&P. Il titolo dell'Isp sardo si acconta di spuntare un +0,35%, scambiando a quota 2,7625 euro. Dopo la ridda di voci che si susseguivano da mesi è arrivato l'happy end a casa Tiscali. Telecom Italia e il gruppo sardo hanno annunciato di aver raggiunto l'accordo per la cessione delle attività francesi di Tiscali, Liberty Surf, a Telecom. Una notizia che era attesa da tempo e che per Tiscali significa poter tirare un sospiro di sollievo. La morsa del bond da 250 milioni di euro in scadenza a luglio 2005 si allenta. "Tiscali può finalmente ritenere superati i problemi finanziari a breve legati alla prma scadenza del bond da 250 milioni di euro. Il sacrificio dell'asset era necessario sebbene il gruppo ne esce profondamente mutato nelle sue dimensioni perdendo circa il 20% di fatturato", spiegano nella nota uscita oggi e raccolta da Spystocks gli analisti di Centrosim, sottolineando che "a seguito dell'operazione il multiplo EV/Ebitda a cui tratta il gruppo migliora, visto infatti che le
attività cedute avevano un Ebitda negativo, questo si riduce a circa 11,5 volte dal precedente 13,8 volte". E' presto però per cantare vittoria. A breve il management dell'Isp sardo presenterà infattu il nuovo piano industriale. Un'occasione che sarà seguita con molto interesse dal mercato e dagli addetti ai lavori perché servirà per fare il punto della situazione. "I problemi di Tiscali non sono del tutto risolti, soprattutto quelli operativi", denunciano a Centrosim. Il motivo? "Tiscali necessita di una strategia focalizzata e chiara e di ingenti risorse per contrastare la pressante concorrenza dei colossi del settore che puntano al broadband per risollevare le sorti del business fisso", viene spiegato nella nota.
COMMENTA LA NOTIZIA