Tiscali, passato di mano il 20% del capitale

Inviato da Redazione il Mer, 12/01/2005 - 08:43
Quotazione: TISCALI
Martedì nero per i titoli tecnologici in Borsa, settore colpito da una pioggia di vendite sia nelle altre piazze europee sia a Wall Street. Una giornata negativa in cui hanno spiccato le perdite accumulate da Tiscali. Sull'Isp sardo dopo un avvio in leggero ribasso si è abbattutta una pioggia di ordini di vendite che l'hanno portato a breve alla sospensione per eccesso di ribasso. Dopo la riammissione, anche in assenza di notizie, il titolo ha gradualmente recuperato terreno riguadagnando quasi l'8%. Una giornata sulle montagne russe per la società fondata da Renato Soru in cui, tra voci di vario tipo e movimenti speculativi, è passato di mano quasi il 20% del capitale. Qual è stata la causa che ha portato il crollo delle azioni? Secondo le voci raccolte nelle sale operative non sarebbe stato né il timore per i conti del 2004, che verranno presentati il prossimo 14 febbraio, né il fallimento delle trattative per l'ingresso di nuovi soci dopo l'acquisto del 4,9% della società da parte di SG. Il crollo repentino sarebbe stato determinato dall'immissione di un ordine di vendita al ribasso senza limite di prezzo. Sebbene di modesta entità, l'ordine avrebbe allarmato gli operatori scatenando la reazione a catena.
COMMENTA LA NOTIZIA