1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tiscali inarrestabile, tonfo di ST

QUOTAZIONI Stmicroelectronics
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In Italia, non si è placato l’interesse della comunità finanziaria nei confronti di Tiscali, che, dopo una partenza debole, ha ripreso a correre e ha nuovamente visto passare di mano sul mercato un abbondante fetta di capitale sociale (quasi 95 milioni di titoli azionari contro gli oltre 136 milioni della vigilia). Le case d’affari, a riguardo, hanno giudizi contrastanti: c’è infatti chi parla di mera speculazione, mentre c’è anche chi pensa che dietro al rally ci siano motivi più “importanti”. Il titolo dell’Isp sardo, con un progresso di oltre il 3%, ha firmato per la terza seduta consecutiva la migliore performance dell’S&P/Mib. All’interno del nuovo indice di riferimento di Borsa Italiana sono tuttavia prevalse le vendite. Il rosso più intenso è stato quello di ST Microelectronics, che ha risentito della sforbiciata alle stime di utili per azione 2004 e 2005 operata dagli analisti di Goldman Sachs, che hanno tuttavia mantenuto il giudizio “in-line”. In netta flessione anche il titolo Fiat, su cui hanno pesato le parole pronunciate da John Devine, direttore finanziario di General Motors. Devine ha fatto sapere che il gruppo automobilistico di Detroit non prenderà parte all’aumento di capitale di Fiat Auto. Lettera anche sui titoli del risparmio gestito, Banca Fideuram e Madilanum, e sul finanziario Capitalia. In deciso calo Seat Pagine Gialle e Italcementi. I titoli petroliferi Eni e Saipem hanno invece chiuso con un lieve segno positivo, limando i guadagni rispetto alla partenza in volata. Infine, all’interno del listino del Midex il titolo Alitalia ha terminato in salita dell’1,44%, unendo le proprie speranza a quelle del presidente e a.d., Giancarlo Cimoli. Il numero uno di Alitalia ha detto che i soldi in cassa si sono quasi ridotti a zero. Tuttavia, Cimoli si è detto convinto che l’azienda ce la metterà tutta per salvarsi e che ce la possa fare, a meno che non si verifichino eventi eccezionali.