Tiscali: per Centrosim la rinuncia all'Iptv riduce le opzioni strategiche alternative

Inviato da Redazione il Mar, 30/12/2008 - 10:02
Quotazione: TISCALI *
Dall'inizio del 2009 Tiscali sospenderà il servizio Iptv in Italia, lanciato in nove città a partire dalla fine del 2007. La decisione risponde alla necessità di contenere i costi nell'ambito delle nuove linee strategiche che verranno illustrate dalla società nelle prossime settimane. "La rinuncia all'Iptv determina benefici di breve (taglio costi) ma riduce le potenzialità di lungo termine e le opzioni strategiche alternative ad un posizionamento nella fascia medio-bassa del mercato", fanno notare gli analisti di Centrosim che sull'Isp sardo hanno individuato il rating neutral con target price a 0,86 euro. Secondo il broker l'attenzione del mercato resta focalizzata sull'esito dei negoziati per la cessione di Tiscali Uk. Fonti di stampa riaffermano l'ipotesi di stallo (nessun accordo in un meeting tenutosi prima di Natale) nelle trattative con BSkyB per la cessione delle attività inglesi. I negoziati dovrebbero però riprendere nel mese di gennaio. "In tal senso rileviamo, in negativo, la prosecuzione del deprezzamento della sterlina rispetto all'euro", concludono gli esperti.
COMMENTA LA NOTIZIA