1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Timori su asse Francia-Germania: euro accelera al ribasso, buca $1,18 e scivola a minimo in un mese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo aver bucato la soglia di $1,19, l’euro perde anche quota $1,18, perdendo quasi mezzo punto percentuale, a $1,1793. La moneta unica testa il minimo in un mese, dopo aver perso lo 0,9% alla vigilia, in quella che è stata la sessione peggiore dallo scorso dicembre, dunque dell’intero 2017.

Sull’euro pesa l’esito delle elezioni tedesche, in particolare il successo incassato dal partito populista AfD. Incide inoltre il rischio ingovernabilità, con gli investitori che temono che ci vorranno mesi di trattative prima che la Germania abbia un nuovo esecutivo.

La cancelliera Angela Merkel, il cui quarto mandato è stato confermato dal voto di domenica, è stata costretta a considerare una coalizione con i liberali dell’FDP, un partito critico delle idee che il presidente francese Emmanuel Macron ha sull’Europa, che tra l’altro ha in programma un discorso nella giornata di oggi, da Parigi.