Timori in Europa per l'euro forte

Inviato da Maurizio Cappelletti il Mar, 28/11/2006 - 08:58
Le preoccupazioni per il rafforzamento dell'euro, che ha toccato il massimo degli ultimi 20 mesi raggiungendo la quotazione di 1,3172 dollari, sono state al centro del vertice di Bruxelles dei ministri finanziari della zona euro. Le divergenze sono però uscite attenuate nel comunicato finale, che considera "non desiderabili" la volatilità eccessiva e i movimenti bruschi del cambio della moneta unica. Il presidente dell'Eurogruppo, il premier e ministro delle finanze lussemburghese, Jean-Claude Juncker, ha annunciato che le "evoluzioni" verranno monitorate, ma per il momento non si crede di dover "prendere delle misure" in proposito. Da parte sua, il ministro delle Finanze francese, Thierry Breton, ha comunque invocato "una vigilanza collettiva" sul tasso di cambio per evitare conseguenze negative sulle esportazioni e sulla crescita economica.
COMMENTA LA NOTIZIA