I timori di inflazione spingono giu' Wall Street

Inviato da Carlotta Scozzari il Mer, 31/05/2006 - 08:30
Le azione di Wall Street, rientrate in contrattazione dopo la pausa per la festività del Memorial Day di lunedì, sono di nuovo scivolate verso il basso man mano che gli investitori si sono fatti prendere dalla paura. Le preuccopazioni hanno riguardato ancora una volta le possibilità di crescita dell'inflazione, di una prosecuzione del ciclo d rialzo dei tassi di interesse e anche la minore fiducia dei consumatori. Nel mese di maggio, infatti, l'indice di fiducia dei consumatori americani è sceso a 103,2 punti, abbandonando così i livelli massimi degli ultimi quattro anni toccati ad aprile. La flessione è stata tuttavia inferiore a quanto atteso del mercato, che prevedeva l'indice a 101 punti. Così, il Dow Jones industrial average ha chiuso le contrattazioni a 11.094,43 punti, in calo dell'1,63%, mentre il Nasdaq composite index ha terminato il martedì a 2.164,74, in discesa di poco più del 2%.
COMMENTA LA NOTIZIA