E' Tim il sogno proibito di T-Mobile

Inviato da Redazione il Mar, 17/07/2001 - 08:39
Le dichiarazioni da parte dei vertici di T-Mobile di volersi espandere in Europa tramite acquisizioni risultano in parte sorprendenti, soprattutto in un periodo in cui la maggior parte degli operatori telefonici si rende conto degli errori compiuti nelle politiche espansionistiche passate, per la distruzione di valore e la crescita dell'indebitamento che hanno comportato. Nonostante ciò, gli obiettivi della divisione di telefonia mobile di Deutsche Telekom non sono campati in aria, dato che questa, al di fuori della Germania, risulta quasi assente: l'asset principale è rappresentato da One-2-One (quarto operatore Uk), mentre non vi sono posizioni in Francia, Spagna o Italia. La soluzione più verosimile per inserirsi in questi mercati sarebbe una fusione con Telecom Italia Mobile. Tim, infatti, è leader in Italia e risulta ben posizionata sia in Francia che in Spagna. L'unione delle due compagnie porterebbe quindi alla copertura di buona parte del territoio europeo. Su un orizzonte temporale di tre anni, la probabilità che T-Mobile e Telecom Italia Mobile giungano ad una fusione è data intorno al 50%.
COMMENTA LA NOTIZIA