1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tim peggiore blue chip di Milano, poi parziale recupero

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo una fase di apertura che ha visto grossi volumi in vendita (scambi già ammontanti a 13 milioni di pezzi controi 71 milioni della media a 30 giorni) che hanno portato le quotazioni sui minimi di seduta a 4,65 euro, facendola figurare decisamente come la peggiore blue chip, recupera un po’ di terreno il titolo Tim che lascia ora sul terreno l’1,09% a 4,70 euro. Il titolo rimane comunque il peggiore del Mib30. Medie mobili a 10 e 21 giorni transitanti a 4,725 e 4,58 euro.