1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

TI Media: valzer di cifre sul valore di La7. Prelios: settimana prossima scelta del partner

QUOTAZIONI Prelios
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sono entrambe fuori dal paniere principale di Piazza Affari, ma entrambe da molte sedute stanno attirando l’attenzione del mercato. E sicuramente faranno parlare di sé anche durante la prossima settimana. Stiamo parlando di Telecom Italia Media, impegnata nella vendita di La7, e Prelios, alle prese con una profonda ristrutturazione. Oggi i due titoli viaggiano però a due velocità alla Borsa di Milano: la controllata di Telecom Italia, dopo rally di lunedì e martedì, prosegue il trend ribassista iniziato ieri lasciando sul parterre oltre 7 punti percentuali a 0,19 euro; l’ex Pirelli Real Estate mostra invece un progresso del 4% a 0,111 euro.
 

Telecom Italia Media. L’uscita di scena di Mediaset dalla gara per la conquista di La7 ha sgonfiato la corsa di TI Media a Piazza Affari. Ma l’attenzione sul titolo resta elevata. Secondo quanto riportato questa mattina dal Corriere della Sera, la valutazione di 200 milioni di euro fatta dagli advisor non avrebbe trovato d’accordo le compagnie interessate all’operazione (Discovery Channel, Liberty Media, Rtl e NewsCorp). Il quotidiano di via Solferino scrive però che nella perizia di Ernst & Young il valore sarebbe molto più basso, pari a 81,3 milioni di euro. Un valore che tiene conto solamente della newco La7 srl, controllata al 100% da TI Media e che ha in pancia La7 e il 51% di Mtv. I debiti ammontano invece a circa 122 milioni di euro.
 
Il termine per la presentazione delle offerte è stato fissato dal management per lunedì 24 settembre. Offerte che saranno valutate dal Cda di Telecom Italia convocato per giovedì 27. Il numero uno del colosso tlc, Franco Bernabè, ha dichiarato che La7 non verrà venduta a qualsiasi prezzo e verranno attentamente valutati anche i progetti industriali delle compagnie in gara.
 
Prelios. Ieri sera si è compiuto un passo in avanti nel piano di ristrutturazione del gruppo immobiliare, che vanta debiti per quasi 500 milioni di euro, in scia all’annuncio di aver ricevuto da parte di Feidos e Fortress le offerte relative alle possibili operazioni straordinarie per il rilancio della società. La scelta del partner verrà decisa dal Cda convocato per mercoledì 26 settembre. “Le offerte – recita la nota dell’azienda – confermano il percorso delineato dalla società per il rilancio delle prospettive di sviluppo industriale, che prevede il rafforzamento patrimoniale ¬compresa la ricapitalizzazione d Prelios funzionale anche all’ingresso di nuovi soci ¬nonché il riequilibrio della struttura finanziaria complessiva, anche attraverso il coinvolgimento dei soggetti finanziatori”.