ThyssenKrupp: l'analisi di Gabriele Pinosa

Inviato da Redazione il Lun, 10/05/2004 - 12:16
"Il primo trimestre 2004 si è chiuso per il gruppo tedesco Thyssen Krupp AG con un utile pre tasse di 166 Mln euro (+ 18% rispetto allo stesso periodo del 2003) ed i vertici societari hanno stimato nei dati di budget di attendersi un utile pre tasse di 1 Mrd di euro per il 2004 grazie al miglioramento della congiuntura economica mondiale" spiega Gabriele Pinosa -Direttore Pianificazione Patrimoniale di Opus Consulting- nella sua analisi sul titolo.
"Nel mese di marzo Thyssen Krupp AG ha emesso un bond per un ammontare di 750 Mln euro al fine di rifinanziare il debito esistente in seguito al quale l'agenzia di rating Standard & Poor's ha rivisto a ribasso il rating del gruppo sceso dall'investiment allo speculative grade (BB+). Tale giudizio negativo, che ha pesato notevolmente sul gruppo, è stato criticato dai vertici societari perché ritenuto incomprensibile di fronte ad un indebitamento netto più che dimezzato negli ultimi 24 mesi.
La Thyssen ha inoltre comunicato che a partire dal 1 maggio 2004 aumenterà il prezzo dell'acciaio di euro 50 alla tonnellata: in particolare verrà aumentato il prezzo delle lastre di acciaio puro.
Il titolo ha subito nel corso del primo trimestre del 2004 un ridimensionamento dalle valorizzazioni massime precedentemente toccate (max ad un anno 17,67 euro) e potrebbe ancora soffrire una situazione di globale rintracciamento degli indici azionari a livello mondiale.
La Thyssen Krupp AG alle attuali valutazioni (14,5 euro) tratta a multipli convenienti (capitalizza i mezzi propri ed ha un price/earning di 15) e di conseguenza si esprime un'indicazione positiva sul titolo motivata dell'evoluzione del settore di pertinenza e che risulterà più che proporzionale nella misura in cui i vertici societari saranno in grado di operare un attento controllo all'indebitamento societario."
COMMENTA LA NOTIZIA