1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Theresa May di nuovo sotto attacco, è sell sulla sterlina. Euro-dollaro in calo a $1,1650

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sul mercato dei cambi, la settimana inizia con le vendite sulla sterlina, sulla scia delle ultime notizie, secondo cui 40 parlamentari conservatori del Regno Unito sarebbero pronti a sfidare la leadership della premier Theresa May.

I 40 parlamentari avrebbero firmato una lettera di sfiducia nei suoi confronti.

Pesa anche l’intervista rilasciata dal responsabile Ue per la Brexit, Michel Barnier, a un quotidiano francese. Barnier ha detto di non poter escludere un eventuale collasso delle trattative tra Bruxelles e il Regno Unito.

Il Dollar Index riceve inizialmente una spinta dal forte rialzo dei Treasuries di venerdì scorso e sale dello 0,15% circa, a 94,533 punti, per poi tuttavia ritracciare.

Il rapporto euro-dollaro cede dello 0,13%, a $1,1650. Il dollaro-yen -0,08%, a JPY 113,44. La sterlina scende nei confronti del dollaro dello 0,59%, a $1,3118, ed è sotto pressione anche nei confronti dell’euro, con il rapporto di cambio eur-gbp in rialzo dello 0,45%, a GBP 0,8881.

L’euro cede anche sullo yen, perdendo lo 0,17%, a JPY 132,16.