1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tesoro: domanda molto sostenuta per nuovo BTPei a 15 anni, a investitori Uk il 46% dell’emissione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato i dettagli dell’emissione del nuovo BTPEURi a 15 anni, con scadenza 15 settembre 2032 e cedola reale del 1,25%. Hanno partecipato all’operazione circa 130 investitori per una domanda complessiva superiore ai 9,3 miliardi di euro rispetto ai 3,5 mld collocati. Il 52% dell’emissione è stato assegnato a fondi d’investimento e asset manager, mentre le banche si sono aggiudicate circa il 25% dell’ammontare complessivo. Una quota rilevante, superiore al 19%, è stata collocata presso investitori con un orizzonte di investimento di lungo periodo (a fondi pensione e assicurazioni è stato assegnato circa il 18% e a banche centrali l’1,4%), mentre la quota sottoscritta da hedge funds è stata poco meno del 2%. Hanno partecipato anche imprese non finanziarie che hanno sottoscritto quasi l’1,4% dell’ammontare finale emesso.
A livello geografico è stata elevata la partecipazione di investitori residenti nel Regno Unito che si sono aggiudicati circa il 46% dell’emissione mentre la quota collocata presso investitori domestici è di poco inferiore al 34%. Importante è stata la presenza di investitori nord americani con una partecipazione che supera il 9%. Di rilievo anche le quote sottoscritte da investitori residenti in Francia (5,4%) e degli investitori centro e nord-europei con una quota complessiva di circa il 4,5% (all’interno della quale si distinguono la Germania ed i paesi Scandinavi).