Terre Rare: L'Australia blocca accordo con la Cina per il controllo di un deposito minerario

Inviato da alessia bonfanti il Mar, 15/02/2011 - 14:46
L'offerta lanciata dalla Cina nel 2009 per ottenere il controllo del deposito di terre rare più ricco al mondo è stata bloccata dall'Australian's Foreign Investment Review Board. Lo si apprende dall'agenzia Bloomberg che cita i verbali di un incontro dell'Australia Freedom of Information Act. La decisione è stata presa in scia alle preoccupazioni che il controllo del deposito da parte del Paese asiatico possa danneggiare gli acquirenti non cinesi.
COMMENTA LA NOTIZIA