TerniEnergia: Stefano Neri scende al 60,219% (Consob)

QUOTAZIONI Ternienergia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Stefano Neri riduce la propria partecipazione nel capitale sociale di TerniEnergia, scendendo al 60,219% dal precedente 62,478%. La quota è detenuta in diretta e indiretta proprietà di cui il 56,071% attraverso Terni Enterprise for Research and New Industries e il 3,860% attraverso Italeaf. Lo comunica la Consob tramite il suo sito web, nella sezione dedicata alle partecipazioni rilevanti delle società quotate, che riporta come data dell’operazione lo scorso 13 febbraio.