1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

TerniEnergia: numeri in calo al 30 settembre. Ad: i risultati appartengono al passato

QUOTAZIONI Ternienergia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Al 30 settembre, TerniEnergia ha registrato ricavi per 61,4 milioni, -77,8% rispetto ai primi 9 mesi del 2015 e un Ebitda di 11 milioni , -33,4% nel confronto annuo. Forte calo anche dell’utile netto, passato da 3,4 a 0,4 milioni. La posizione finanziaria netta è pari a 89,5 milioni, 87,4 milioni a fine 2015, mentre il patrimonio netto è pari a 54,2 milioni (da 55,8 milioni). Il titolo a Piazza Affari segna un -3,95% a 0,85 euro.

La stima per la chiusura dell’esercizio prevede ricavi a 85 milioni, un Ebitda di circa 16 milioni e una crescita del patrimonio netto a 63 milioni “I numeri del 2016 e quelli del terzo quarto in particolare fotografano la fase di transizione che sta interessando il Gruppo per predisporsi al futuro”, ha commentato Stefano Neri, presidente e AD TerniEnergia.

“Rispetto, dunque, al conseguimento di risultati economico-finanziari migliori abbiamo preferito concentrarci sulla costruzione di solide prospettive sotto il profilo tecnologico industriale, integrando due società leader nella digital energy e impostando anche la sostituzione del partner per l’energy trading da acquisire entro la fine dell’anno”.

“In questo senso, dunque i risultati appartengono al passato, mentre le scelte tecnologiche ci portano verso il futuro”, conclude Neri.