1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

TerniEnergia: Cda delibera proposta aumento di capitale per acquisizione Free Energia

QUOTAZIONI Ternienergia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Cda di TerniEnergia ha deliberato la proposta di aumento di capitale riservato agli azionisti di Free Energia e finalizzato all’acquisizione di Free Energia.”Con questa operazione, TerniEnergia compie un ulteriore passo in direzione della nascita di uno dei più importanti gruppi italiani indipendenti del settore smart energy, attivo nei business integrati delle energie rinnovabili, dell’energy efficiency e del waste management”, ha dichiarato Il presidente e amministratore delegato di TerniEnergia, Stefano Neri. “Le assemblee degli azionisti e degli o bbligazionisti, per dare il via libera all’acquisizione di Free Energia, saranno convocate entro la prima metà del mese di Ottobre 2014”.

L’aumento di capitale scindibile verrà sottoscritto attraverso conferimento in natura, con esclusione del diritto di opzione, mediante emissione di nuove azioni ordinarie prive di valore nominale fino a 6.637.168. Il prezzo di emissione proposto è pari a 2,26 euro per azione, di cui 1,26 euro a titolo di sovrapprezzo. A seguito dell’aumento di capitale, il capitale sociale di TerniEnergia passerà, quindi, da 50.529.680 euro fino a un massimo di 57.166.848 euro.

L’aumento di capitale potrà essere liberato mediante il conferimento di 3.375.152 azioni rappresentanti il 100% del capitale sociale di Free Energia, ovvero rappresentanti la minor percentuale nel caso in cui fosse conferito un minor numero di azioni di Free Energia, fermo restando che il conferimento avrà ad oggetto almeno azioni per una percentuale pari al 93,52% del capitale sociale. Conseguentemente ai sottoscrittori saranno assegnate almeno 6.207.080 azioni da attribuirsi a ciascun aderente in modo proporzionale alle azioni dallo stesso conferite. A conclusione dell’operazione gli azionisti di Free Energia, in virtù delle azioni di TerniEnergia che riceveranno a fronte del conferimento in natura, deterranno cumulativamente una quota pari a circa il 15% del capitale sociale di TerniEnergia post-aumento.