1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Terna/Snam: Scaroni, fusione che non caldeggio ma che ha qualche senso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“E’ una operazione che non caldeggio, ma che ha qualche significato logico, qualche senso, che il mercato conosce, perché un simile deal è già stato realizzato in Inghilterra circa 3 anni fa”. Parola dell’ad di Eni, Paolo Scaroni, che ha parlato a margine del Workshop Ambrosetti in corso a Cernobbio, in riferimento all’ipotesi di fusione tra Terna e Snam. “Per quanto riguarda il benessere dei consumatori, della sicurezza degli approvvigionamenti del nostro paese ed anche degli azionisti Eni, ha detto Scaroni, la cosa migliore che possa capitare e’ che Snam resti all’interno di Eni”. Il ceo della società energetica italiana ha poi sottolineato come il suo compito sia da una parte tutelare gli azionisti e dall’altra segnalare le iniziative che potrebbero favorire il Paese. L’a.d. di Eni ha poi concluso il suo intervento ribadendo che “le nozze tra Eni ed Enel darebbero vita ad un “animale strano, che il mercato non capirebbe e non apprezzerebbe”.