1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Terna: utile netto 2011 in calo del 28,1% a 440 milioni, dividendo pari a 21 centesimi

QUOTAZIONI Terna
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Terna ha chiuso il 2011 con un utile netto dell’esercizio delle attività continuative a 327,3 milioni di euro, in calo rispetto ai 465,1 milioni dell’anno prima, a causa della Robin Hood Tax. Di conseguenza l’utile netto di gruppo, grazie al risultato delle attività operative cessate di 112,7 milioni di euro, è stato di 440 milioni mostrando una flessione del 28,1% rispetto al precedente esercizio. L’utile netto delle attività continuative rettificato è stato pari a 465,3 milioni di euro, in crescita dell’1,1% su base annua. In aumento del 2,9% i ricavi, che si sono attestati a 1.635,6 milioni di euro dai 1.589,2 milioni del 2010 mentre i costi di esercizio operativi sono scesi del 2% a 405,9 milioni. Il margine operativo lordo (Ebitda) è passato dai 1.174,9 milioni del 2010 ai 1.229,7 milioni del 2011 con un margine Ebitda al 75,2%. Il risultato operativo (Ebit) è stato di 835,6 milioni, in crescita del 2,6% dai precedenti 814,4 milioni di euro e gli investimenti hanno mostrato un progresso del 5% a 1.219,8 milioni di euro. L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2011 è ammontato a 5.123,1 milioni rispetto ai 4.722,4 milioni di fine 2010. Il cda proporrà la distribuzione di un dividendo ordinario complessivo per l’intero esercizio di 21 centesimi per azione, in linea con quello distribuito nel 2010.