Terna: stabile a gennaio la domanda di energia elettrica in Italia

Inviato da Redazione il Mar, 09/02/2010 - 16:00
Stabile a inizio 2010 la domanda di energia elettrica in Italia. Nel mese di gennaio 2010, secondo i dati riportati da Terna, la quantità di energia elettrica richiesta in Italia, pari a 27,4 miliardi di kilowattora, si è attestata sugli stessi livelli registrati a gennaio 2009. La variazione della domanda elettrica diventa +0,6% depurata dall'influenza di un giorno lavorativo in meno (19 vs 20) e da una temperatura media mensile di poco inferiore rispetto a gennaio 2009. In termini congiunturali, la variazione destagionalizzata della domanda elettrica di gennaio 2010 ha fatto registrare un +1,1% rispetto al mese precedente. Nel mese di gennaio 2010 la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per l'87,6% con produzione nazionale e per la quota restante (12,4%) dal saldo dell'energia scambiata con l'estero. In dettaglio, la produzione nazionale netta (24,5 miliardi di kWh) è aumentata del 1,7% rispetto a gennaio 2009; in crescita le fonti di produzione termoelettrica (+2,6%), geotermica (+4,4%), eolica e fotovoltaica (+67,4%); in calo invece la fonte idroelettrica (-11%). A livello territoriale la variazione della domanda è differenziata sul territorio nazionale: +0,5% al Nord, +0,2% al Centro e -1,0% al Sud. I 27,4 miliardi di kWh richiesti nel mese di riferimento sono distribuiti per il 45,5% al Nord, per il 29% al Centro e per il 25,5% al Sud.
COMMENTA LA NOTIZIA