Terna: possibile taglio 60% investimenti in scia a regole Autorità, maglia nera sul Ftse Mib -2

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 12/12/2011 - 10:12
"Allineiamo - commentano gli analisti di Equita nella nota odierna - le nostre stime alle indicazioni della società (taglio capex di sviluppo del 60% e debito stabile), assumiamo un payout dell'80% dal 2013, riducendo il dividendo per azione stimato per il 2013 da 19 a 16 centesimi. Abbassiamo il target price dell'8% a 2,57 euro, applicando uno sconto `regolatorio` del 5% sul fair value e passiamo il giudizio da buy a hold" per tre ragioni di fondo: "Il regolatore non è intenzionato a compensare in tariffa la Robin tax, il taglio del piano di capex stravolgerebbe l'equity story e lo scontro con il regolatore aumenta l'incertezza sulla società", conclude la sim milanese.
COMMENTA LA NOTIZIA