Terna: memorandum of understanding per interconnessione frontiera francese

QUOTAZIONI Terna
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Terna ha sottoscritto con alcune Federazioni di categoria un memorandum of understanding (MoU) riguardante la realizzazione e gestione delle infrastrutture di interconnessione con l’estero volto a porre le basi negoziali per futuri accordi con i soggetti assegnatari delle procedure di gara indette da Terna nel corso degli anni 2009 e 2010. E’ quanto si legge in una nota della società elettrica. In particolare, il MoU disciplina la realizzazione dell’Interconnessione sulla frontiera francese, già in possesso dell’autorizzazione alla costruzione, il cui valore complessivo è stimato, in base alla migliore soluzione progettuale e sulla base della stima dei costi attuali, di importo pari a circa 415 milioni di euro.

Gli impegni delle parti relativi alla realizzazione dell’Interconnessione sono in ogni caso soggetti ad alcune condizioni sospensive, quali il rilascio dei provvedimenti autorizzativi e di esenzione dall’accesso a terzi sulla capacità di trasporto, che sarà riservata agli assegnatari, e l’ottenimento di un finanziamento da parte di questi ultimi. A seguito del verificarsi delle suddette condizioni, l’Interconnessione sarà realizzata e gestita da Terna sulla base di specifici contratti di mandato. La realizzazione dell’Interconnessione si inquadra nell’ambito delle Attività Non Tradizionali del Gruppo Terna, per le quali – come annunciato lo scorso 6 febbraio nella presentazione del Piano Strategico 2013-2017 – era stato previsto un ammontare potenziale di attività pari a 900 milioni di euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Terna: assemblea straordinaria approva modifiche statutarie proposte da cda

L’assemblea straordinaria degli azionisti di Terna ha approvato le modifiche statutarie proposte dal consiglio di amministrazione volte, in particolare, a integrare la disciplina del voto di lista per la nomina del board e del collegio sindacale, nell’ipotesi in cui la lista che ha ottenuto il maggior numero di voti non presenti un numero di candidati […]

Terna: utile 2016 sale del 6,3%, proposto dividendo a 20,6 centesimi ad azione

Terna ha archiviato il 2016 con un utile in crescita del 6,3% a 633,1 milioni di euro, in crescita di 37,6 milioni di euro rispetto al 2015. Nel periodo in esame, il risultato operativo (Ebit) è invece salito dell’1,3% a 1.036 milioni di euro contro 1.022,4 milioni del 2015, mentre il margine operativo lordo (Ebitda) […]

BORSA ITALIANA

Piazza Affari guida i rialzi in Europa, rally delle banche: Banco Bpm e UniCredit in testa

I listini europei archiviano la mattinata in netto territorio positivo, con Piazza Affari in testa. I mercati stanno capitalizzando le indicazioni fornite ieri da Draghi, cercando di carpirne le parti migliori come quella relativa “all’irreversibilità” della moneta unica. In secondo luogo “gli investitori apprezzano l’equilibrio mostrato dall’Eurotower nell’ammettere la ripresa dell’inflazione”, sostiene un analista. Senza […]