1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Terna-Grtn: Scaroni, fusione prima del previsto

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La fusione tra Terna e Grtn potrebbe avere luogo prima di quanto inizialmente programmato. “La fusione potrebbe avvenire anche a primavera-estate, cioé prima della data fissata che è l’autunno”. A dirlo è stato l’amministratore delegato di Enel, Paolo Scaroni. Lo statuto di Terna prevede che, una volta completata la fusione, Enel avrà un limite massimo ai diritti di voto pari al 5%. Dal canto suo Enel si è già detta intenzionata a ridurre drasticamente la propria partecipazione nella società, fino ad arrivare proprio al 5%. A tal fine, c’erano già stati alcuni contatti tra la Cassa depositi e prestiti e il colosso elettrico italiano. La Cdp sarebbe infatti intenzionata ad assumere una quota di controllo di Terna. “C’é stato un momento di approfondimento per quanto riguarda le questioni giuridiche. Poi non c’è stato nessun contatto”, ha tuttavia affermato Scaroni a riguardo.