Terna: documento di consultazione meno favorevole delle attese, Intermonte taglia tp e giudizio

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 12/12/2011 - 11:11
Intermonte abbassa il target price su Terna a 2,9 euro dai precedenti 3,2 euro. Contestualmente il broker ha tagliato il giudizio da outperform a neutral. Il secondo documento di consultazione dell'Autorità per l'Energia in materia di tariffe elettriche è risultato meno favorevole delle attese in riferimento al totale mancato pass-through della Robin Hood Tax. Per quanto riguarda il resto del documento, le indicazioni sono nel complesso in linea con le stime: Wacc al 7,2% contro il previsto 7,1%. "Consigliamo lo switch in Snam - commentano gli analisti snella nota odierna - che tratta ad uno sconto del 8% sulla Rab, offre un dividend yield più visibile al 7,4% ed offre buone opportunità per creare valore nel settore della distribuzione gas in Italia", concludono gli esperti. In forte ribasso il titolo a Piazza Affari dove segna una flessione del 5,19% a quota 2,52.
COMMENTA LA NOTIZIA