Terna: Cattaneo, fusione con Snam non è in agenda

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 07/09/2006 - 08:40
Quotazione: TERNA
"Senza una rete efficiente non c'è sviluppo. Nel campo dell'energia il ruolo delle infrastrutture è determinante. La nostra missione è garantire affidabilità ed efficienza al servizio di trasmissione e dispacciamento di energia elettrica per il Paese". Flavio Cattaneo, dallo scorso novembre al timone di Terna, tratteggia così lo scenario del settore energetico non tralasciando però i numeri, con la sua Terna che ha battuto le attese con una buona semestrale. L'utile netto è stato di 190 milioni dai 140,3 dei primi sei mesi del 2005. Sulla fusione tra Snam Rete Gas e Terna, Cattaneo ha rimarcato come "non è nell'agenda" della società che controlla la rete elettrica di trasmissione nazionale. In materia, ha aggiunto Cattaneo, "non siamo noi quelli che decidono". Per il futuro si punta sia al consolidamento in Italia sia alla crescita all'estero: "Perseguiamo una politica di acquisizioni laddove ce ne saranno le opportunità", ha detto Cattaneo aggiungendo che in Italia Terna è nella short list per l'acquisizione delle reti Edison e Aem e l'accordo potrebbe arrivare nel giro di qualche settimana. Ora road show negli Stati Uniti con l'intento di vedere aumentare la quota dei fondi Usa dall'attuale 2,5% al 4,5%.
COMMENTA LA NOTIZIA
cristiangiacomin scrive...
mazzinga08 scrive...
cipensounpo scrive...