Tensioni geopolitiche sul mercato del petrolio

Inviato da Redazione il Gio, 27/12/2007 - 08:29
Tensione sul mercato del petrolio. L'oro nero a due giorni dalla fine del 2007 regala ancora qualche brivido agli operatori: il greggio si muove in crescita a causa delle paure di possibile attacco della Turchia ai ribelli curdi in Iraq. Il petrolio scambia a 96,09 dollari al barile, in progresso di 12 centesimi sulla quotazione di ieri.
COMMENTA LA NOTIZIA